banner

Δοκίμιο & Πολιτισμός

Ταξινόμηση
Εμφάνιση ανά σελίδα
Προβολή ως Λίστα Πλέγμα

Acropolis. Das Acropolis Museum

Ένα από τα σημαντικότερα μνημεία της παγκόσμιας πολιτιστικής κληρονομιάς και ένα μουσείο-σύμβολο πλέον για τη χώρα μας, σε μια εξαίρετη έκδοση, με αναλυτικά κείμενα και πλούσιο φωτογραφικό υλικό, που στόχο έχει να εισάγει τον αναγνώστη στο γοητευτικό κόσμο της αρχαίας Ακρόπολης. Το νέο αυτό βιβλίο της Εκδοτικής Αθηνών, ενός εκδοτικού οίκου με μακρά παράδοση στο χώρο των ποιοτικών ιστορικών και αρχαιολογικών εκδόσεων, υπογράφεται από την αρχαιολόγο και συγγραφέα Κατερίνα Σέρβη και απευθύνεται σε γνώστες αλλά και μη γνώστες, σε όλους όσοι θέλουν να μυηθούν στα μυστικά του πανάρχαιου αθηναϊκού ιερού βράχου και των μνημείων του.
10,00 €

Akropolis - Einfuhrung in Das Museum Und Die Denkmaler

Acropolis: Visiting its Museum and its Monuments, outcome of assiduous research based on the most recent scientific findings, aims to be a friendly and useful travel companion. Its descriptions and interpretative analyses help us to see the monuments in a different way and to understand the historical, artistic and political events that contributed to their creation. Through the texts and the illustrations we get to know the gods and heroes who were worshipped on the Acropolis, the leaders who envisaged the major projects, the artists who brought them to fruition, as well as the innovative ideas they applied and the Athenian citizens who admired and enjoyed these achievements. This little book will help us to explore and engage with the monuments of Athens, not with awe but with the joy that springs from knowledge.
από
9,54 € 7,60 €

Barrùs il pirata A Cipro! A Famagosta!

Nell’anno 1828, mentre in Grecia è scoppiata la guerra d’indipendenza contro il dominio ottomano, il Mar Egeo è percorso da navi russe, francesi e inglesi venute in soccorso dei combattenti per la libertà. Accanto a loro, al confine talvolta labile tra eroismo e tornaconto personale, solcano le onde dell’antico mare flotte di avventurieri di varia natura, alla ricerca di arricchimento e di gloria. Il più temibile è Gheorghitsis Barrùs, il pirata dell’isola-fortezza di Garabusa, nella Creta settentrionale, che dopo aver affondato un bastimento olandese e aver rapito la dolce Chrisò, va incontro al suo destino pagando il fio delle sue nefandezze. Amore, tradimenti, battaglie navali, sacrifici e atti di eroismo compongono il mosaico di una narrazione vigorosa che costituisce una delle vette della narrativa greca di mare e di avventure. Il libro comprende anche il racconto «A Cipro, a Famagosta!» ambientato nella Cipro del generale Marco Antonio Bragadin.
12,00 €

Diáspora Griega en América

A todos los que nos quieran acompañar el viernes 9 de Octubre a las 19,30hs se presenta el libro "Diáspora Griega en América" un hermoso texto que colecta emocionantes historias, anécdotas y vivencias Helénicas en Argentina y todo el continente Americano. Particularmente estaré recordando a mi bisabuelo cuya memoria quedó inmortalizada en uno de los capítulos... Será hermoso compartirlo con todos ustedes! Los esperamos en la Asociación Colectividad Helénica de Buenos Aires
18,00 €

Dizionario di cucina

μικρό με καρφίτσα
2,00 €

Fiabe Dalla Grecia

Μια ανθολογία λαϊκών παραμυθιών από την Ελλάδα.
από
14,00 € 12,60 €

Grande Albergo Delle Rose

Quello che i castelli rappresentano per il Medioevo – inclusi i fantasmi – sono stati i Grand Hôtel nell’età della borghesia: dimore di una classe mobile, inquieta, protesa verso un futuro capace di soddisfare le promesse assicurate un tempo dalla fede religiosa. Da quei palazzi di sogno, che sorgono nel cuore delle capitali e sulle linee di frontiera dell’impero occidentale, era  possibile sporgersi verso l’Altrove senza mettere a repentaglio la sicurezza fisica e lo status sociale. Letteratura e cinema ne hanno raccontato l’epopea con i toni della cronaca mondana, del racconto spionistico, dell’avventura. Il Grande Albergo delle Rose, nel cuore di Rodi, preserva fino a oggi la sua anima eccentrica e per la prima volta la fa parlare. Il regime fascista lo fece costruire nel 1927, quando l’isola, con tutto il Dodecaneso, era un “possedimento” italiano. Perno di una strategia di sviluppo basato sul turismo e, al tempo stesso, “vetrina” permanente dell’Italia nei paesi del Mediterraneo orientale, all’albergo e al suo casinò spettava anche il compito di raccogliere informazioni riservate e fornire una copertura ai traffici occulti della politica e dell’economia. Nel difficile quadro degli anni Trenta, intorno all’hotel si aggregò una vasta opera di innovazione capace di cambiare radicalmente l’aspetto di Rodi, conferendogli l’inconfondibile fisionomia attuale e preparando la fase del turismo di massa. Nei suoi saloni risuonarono le voci di molti personaggi celebri in tutti i campi. Nelle sue stanze si consumarono storie romantiche, come la luna di miele di una principessa irachena e di un povero ragazzo greco sposato di nascosto. Qui  Joseph Goebbels, ministro della Propaganda nazista, rilasciò alla stampa feroci dichiarazioni antisemite. E sarà proprio nel Grande albergo delle Rose che Israele, nell’immediato dopoguerra, si guadagnerà un importante riconoscimento internazionale.
από
15,00 € 13,50 €

Il Principio della Fine (l' impresa di Grecia)

Il racconto di Emanuele Grazzi, Ambasciatore d'Italia ad Atene dal 1939 al 1940, narra dell'anno in cui la politica del regime fascista perse definitivamente ogni contatto della realtà nel tentativo, vano, di cercare di rispondere nei fatti alla fulminea e devastante avanzata tedesca in Europa, cercando così, nella convinzione di una vittoria certa, di potersi sedere con dignità al tavolo dei vincitori. Il primo passo di questo sconsiderato cammino fu la vicenda greca, iniziata con auspici di rinnovata amicizia dopo non facili precedenti seguiti alla prima guerra mondiale e terminata con il fatidico ultimatum del 28 ottobre 1940 che il Grazzi, alle 3 del mattino, consegnò a Metaxàs. E' il racconto di quanto la politica italiana avesse perso i riferimenti con la realtà, il racconto di come una certa ignorante spavalderia abbia calpestato l'evidenza per gettarsi, incoscientemente, nel momento sbagliato, in un conflitto contro una Grecia che invece, in questo frangente, ritrovò compattezza, spirito e vigore, tanto da ricacciare l'italiano invasore oltre confine. Grazzi ne racconta tutti i precedenti, vissuti da protagonista attonito, spesso inconsapevole, costretto a rincorrere direttive che non giungevano da Roma o tentando di giustificare azioni maldestre e cercando, nel frattempo, di servire al meglio quello Stato che vedeva con grande pena, in mano all'impreparazione e all'improvvisazione.
από
28,00 € 25,20 €

Il Principio della Fine (l' impresa di Grecia)


από
35,00 € 31,50 €

Ioannis Metaxas (Diari 1936-1941)

La pubblicazione di parte dei Diari di Ioannis Metaxàs qui raccolti, quelli che vanno dal 1936 al 1941, offre  la possibilità di rivisitare il periodo precedente all’attacco italiano alla Grecia del 1940 dalla prospettiva greca, offrendo una serie di indicazioni che chiariscono in che termini la stessa recepisse e rispondesse, negli anni immediatamente precedenti, alle lusinghe ed alle minacce italiane; la Grecia in realtà non aveva più dubbi su quanto attendersi a seguito dell’invasione italiana dell’Albania. 

Tale documento è anche primario complemento alle memorie dell’Ambasciatore Grazzi (Il Principio della fine: l’impresa di Grecia, ETPbooks, 2018), unitamente alle quali è possibile ricostruire, per voce dei due protagonisti di quelle vicende, un quadro esauriente dei fatti preliminari al conflitto. 

Nondimeno, i Diari di Metaxàs offrono un dettagliato rapporto dei complessi rapporti diplomatici tra la Grecia e gli altri paesi dell’area balcanica. Tali rapporti si articolarono in un complesso intreccio di alleanze e di proclamate non ingerenze, che permise alla Grecia di proteggere la propria fragilità militare ed economica da quella polveriera costituita da Paesi ancora soggetti alle precarie conseguenze delle guerre balcaniche. 

E infine i Diari rappresentano valido strumento per indagare sulla figura del Metaxàs, ancora oggi indagato da parte degli studiosi internazionali per la natura della sua dittatura, sulle cui caratteristiche il dibattito non si è esaurito.

28,00 €